Progetto

Maturità professionale – Percorsi formativi, sfide e potenzialità

Giovani studenti davanti alla scuola
Al fine di assicurare la domanda di lavoratori con qualifiche terziarie e l'attrattività della formazione professionale, è opportuno consolidare ulteriormente la maturità professionale (MP). Nel quarto Rapporto sulle tendenze esaminiamo quali fattori favoriscono o ostacolano l’ottenimento di una MP e il successivo passaggio alla formazione terziaria.

L'obiettivo del progetto è di identificare le sfide e le potenzialità attuali del MP e di metterle a disposizione dei protagonisti, dei partner e degli esperti che si interessano della formazione professionale. Per la prima volta, un'attenzione particolare sarà dedicata al ruolo assunto dalla professione AFC per l'accesso alla MP e per la considerazione che questa gode a livello di formazione universitaria. Inoltre, presenteremo i nuovi risultati dello studio costi-benefici che illustra il punto di vista delle imprese sulla MP, esamineremo le differenze cantonali nei tassi di maturità (professionale) così come le attuali misure di flessibilizzazione per rafforzare la MP.

I risultati del Rapporto sulle tendenze verranno presentati in occasione del Convegno dell’Osservatorio il 29.10.2020  e sottoposti per discussione alla Conferenza federale di maturità professionale (CFMP), con l’obiettivo di identificare le potenzialità per l’ulteriore sviluppo dell’Ordinanza e del Piano quadro della maturità professionale.

Metodo

Nel quarto rapporto sulle tendenze analizziamo in cinque capitoli gli sviluppi e le sfide attuali per la maturità professionale.

  • Sulla base dei dati longitudinali della statistica della formazione modernizzata dell'UFS, tracciamo i percorsi formativi dei giovani sull'arco di cinque anni (2012-2017), dalla fine della scuola dell'obbligo all'AFC rispettivamente dal diploma AFC alla formazione universitaria. Particolare attenzione viene prestata alle differenze tra le diverse professioni e tra i Cantoni. Quali sono i fattori che favoriscono il buon esito di una MP e il passaggio alla formazione universitaria? Che differenze sussistono nel merito tra le diverse professioni e tra i cantoni?
  • I dati dell'analisi costi-benefici ci permettono di approfondire il punto di vista delle aziende sulla MP1. Un fattore chiave per il rafforzamento del MP1 è la disponibilità delle imprese a formare apprendisti con MP. Poiché gli studenti di MP sono meno presenti in azienda a causa delle ore di scuola supplementari, possono essere impiegati meno in attività produttive.  Come valutano le imprese il rapporto costi-benefici degli apprendisti e delle apprendiste con MP rispetto a quelli senza MP? Quali vantaggi traggono le aziende da chi svolge una MP? In cosa si differenziano rispetto alle aziende che non formano per la MP?
  • In considerazione della stagnazione o del calo dei diplomi di MP1, dal 2017 le scuole con MP di tutta la Svizzera hanno la possibilità di rendere la formazione più flessibile. Lo svolgimento anticipato o posticipato degli esami in alcune materie e la possibilità di un inizio scaglionato dell'apprendistato e della MP1 dovrebbero poter ridurre il carico di lavoro per gli apprendisti e rendere la MP più attrattiva per le aziende. Mostriamo come vengono utilizzate le possibilità di flessibilizzazione e discutiamo il potenziale pedagogico delle relative misure e di altri modelli di gestione della MP finora ancora poco considerati.

Informazioni dettagliate sulla banca dati sono disponibili nel rapporto sulla metodologia (in tedesco).

Pubblicazioni
Transfer nella pratica
Formato: 2021
Stato del progetto: 
In corso
Data: 
da 1.9.2019 a 31.3.2021
Dipartimento: 
Mandanti: 

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione SEFRI